| 102-15 |

Fondazione BCFN

La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN) è un centro di pensiero multidisciplinare che lavora sui grandi temi del mondo del cibo e della nutrizione. 

La Fondazione è impegnata a promuovere il cambiamento verso sistemi alimentari più sostenibili attraverso ricerca, sostegno e comunicazione per raggiungere gli obiettivi stabiliti dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

A tal fine BCFN incoraggia un dialogo aperto tra Scienza, Politica, Business e Società e sviluppa progetti di ricerca con l’obiettivo di contribuire a creare un mondo dove il cibo è prodotto e consumato secondo logiche di sviluppo sostenibile, a beneficio delle generazioni presenti e future.

Il lavoro di ricerca svolto da BCFN si traduce nella realizzazione di ricerche che affrontano il tema della sostenibilità alimentare e ambientale, sotto diversi punti di vista. Il cibo viene quindi considerato in termini di accessibilità e sicurezza alimentare, considerando tutte le implicazioni legate ai fattori sociali, culturali e produttivi.

La Fondazione è inoltre impegnata nell’attrarre i migliori talenti tra i giovani ricercatori nel mondo del cibo: dal 2012 promuove il concorso BCFN YES! (Young Earth Solutions), che da anni premia i migliori progetti di ricerca con un approccio sostenibile al settore agroalimentare.

I finalisti, che negli anni ne hanno preso parte, hanno costituito il network internazionale degli Alumni BCFN, strettamente coinvolti nello sviluppo dei progetti della Fondazione e nella loro diffusione su scala globale.

8TH INTERNATIONAL FORUM ON FOOD AND NUTRITION


Il Forum BCFN è l’evento internazionale che attraverso il dialogo e il networking mira ogni anno a trovare soluzioni concrete alle sfide che interessano l’attuale sistema alimentare.

L’ottava edizione del forum ha previsto due giornate durante le quali policy maker, comunità scientifica, settore privato e società civile si sono riuniti per discutere riguardo ai temi della sicurezza alimentare, dei cambiamenti climatici e delle migrazioni, oltre che dei sistemi alimentari sostenibili a livello nazionale e urbano e della riforma nello scenario agricolo europeo.

Nel corso dell’evento tutti i partecipanti sono stati invitati a contribuire alla discussione e a interagire con esperti autorevoli attraverso sei sessioni di lavoro parallele:

1. Il Food Sustainability Index: la regione mediterranea – condividere conoscenze e soluzioni

Sessione di presentazione e condivisione dei principali risultati della nuova edizione del Food Sustainability Index (sviluppato dall’Economist Intelligence Unit con BCFN), con un focus particolare sui paesi della regione mediterranea.

2. Sistemi alimentari e salute – sfide e conseguenze del cambiamento

Sessione di approfondimento riguardo alla relazione fondamentale tra cibo e salute. L’attuale sistema alimentare globale ha una serie di conseguenze negative sulla salute e sul benessere, a livello di insicurezza alimentare, malattie croniche e sfruttamento ambientale, e il panel ha introdotto le prove scientifiche a conferma dei costi sanitari derivanti dal sistema alimentare globale.

3. Sistemi alimentari sostenibili urbani: condividere conoscenze e soluzioni nella regione mediterranea

Le città svolgono un ruolo chiave nella lotta contro i cambiamenti climatici, riducendo le emissioni di gas serra e il rischio climatico. Questa sessione ha messo in luce il modo in cui il miglioramento dei sistemi alimentari urbani aiuterà a bilanciare le condizioni economiche, sociali e ambientali, utilizzando la regione mediterranea come modello per le soluzioni da mettere in pratica.

4. Ricerca e innovazione nei sistemi alimentari

La sessione ha esplorato il futuro dell’innovazione del sistema alimentare e le principali idee che modelleranno il nostro Pianeta in termini di sostenibilità nell’industria agricola, di sicurezza alimentare e di disponibilità di alimenti sani. Un’efficace ricerca agricola e sistemi innovativi possono infatti assicurare l’accesso a forniture sufficienti di alimenti nutritivi e di alta qualità.

5. Cambiamenti climatici, sicurezza alimentare e migrazioni ‒ quali posizioni?

Sessione di analisi geopolitica delle migrazioni e dell’alimentazione in zone che si stanno attualmente confrontando con grandi flussi migratori, come la regione mediterranea. L’obiettivo principale di questa sessione è stato comprendere meglio il legame fra cambiamenti climatici, sicurezza alimentare e migrazione.

6. La politica agricola comune come un’opportunità per sviluppare sistemi alimentari più sostenibili

Fin dalla sua nascita, la Politica Agricola Comune (PAC) ha dato forma al nostro sistema alimentare, all’agricoltura e alle aree rurali di tutta l’Europa. Oggi, gli attori coinvolti nelle sfide per la sostenibilità agricola e alimentare sono d’accordo sul fatto che sia necessario un cambiamento nelle politiche europee per un approccio più integrato verso un’agricoltura del futuro più sana e capace di minimizzare le esternalità negative.



PUBBLICAZIONI BCFN 2017

Cibo e migrazioni - Capire il nesso geopolitico nell'area del Mediterraneo

MacroGeo in collaborazione con Fondazione BCFN ha condotto un'analisi relativa all'impatto geopolitico di cibo e migrazioni nell'area Euro-mediterranea, i cui risultati vengono riportati in questo report "Cibo e Migrazioni". La pubblicazione combina in modo sperimentale l'analisi geopolitica (risorse, flussi, percorsi migratori) e l'analisi di cibo e nutrizione, attraverso una serie di saggi diversi ed eterogenei.

Fixing Food - The Mediterranean Region

In accompagnamento alla seconda release del Food Sustainability Index, sviluppato da The Economist Intelligence Unit con BCFN, il paper “Fixing Food: The Mediterranean Region” indaga il tema della sostenibilità alimentare nel contesto mediterraneo in riferimento alle varie sfide sociali, economiche e ambientali che interessano la regione.