Lotta alla corruzione

Barilla non tollera alcuna forma di corruzione, sia attiva che passiva, e si impegna a rispettare le leggi anti-corruzione presenti in tutti i paesi in cui opera.

A tal fine il Gruppo è impegnato a mettere in atto tutte le misure necessarie a prevenire ed evitare fenomeni di corruzione e concussione, mantenendo in questo modo i più alti standard di integrità.


Barilla ha emanato una specifica 
politica in tema di anti-corruzione

In particolare, a integrazione degli strumenti di governance adottati per l’identificazione, la prevenzione e il controllo dei rischi legati alla corruzione, quali il Modello Organizzativo 231 e il Codice Etico, Barilla ha emanato una specifica politica in tema di anti-corruzione, volta a definire precise linee guida di comportamento rivolte a tutte le persone Barilla impiegate in attività a rischio di commissione di tale reato. Barilla ha inoltre definito una politica anti-frode, che include nella definizione di frode anche la corruzione e rimanda alle linee guida anti-corruzione. 

Il Gruppo ha redatto anche specifiche procedure con riferimento alla gestione degli omaggi, delle regalie e delle donazioni, che si configurano quali ambiti a rischio di corruzione.

Un’ulteriore misura di prevenzione al rischio di commissione del reato di corruzione, è rappresentata dalle attività di sensibilizzazione e formazione del personale sul tema. Nel corso dell’anno, a seguito dell’emanazione della politica anti-frode, il Gruppo ha coinvolto 220 dipendenti in attività di formazione e informazione, in Francia (60%), Russia (19%), Grecia (11%), Italia (6%) e Germania (4%).  

LA VALUTAZIONE DEI PROCESSI A RISCHIO DI CORRUZIONE

In Italia, nell’ambito delle attività di mappatura dei rischi connessi al D.lgs. 231, Barilla ha valutato 14 processi aziendali  come più esposti al rischio di reato di corruzione e per questo li monitora scrupolosamente, tra cui:

  • le attività di relazione con la Pubblica Amministrazione,
  • i processi di acquisto delle materie prime,
  • i processi di vendita dei prodotti,
  • le attività di selezione e assunzione del personale.